IO VIAGGIO DA SOLA

recensioni di viaggio, musica, libri, stile e vizi

Jonathan Franzen “Libertà”

Dopo lunga attesa, dieci anni o poco meno, è uscito da qualche mese il nuovo atteso lavoro di Jonathan Franzen, Libertà, edito in Italia da Einaudi.

A mio parere, nonostante la produzione ancora esile, Franzen può essere facilmente etichettato come uno dei migliori scrittori viventi. Il suo precedente lavoro, Le Correzioni, attraversava un pezzo di storia americana attraverso le tribolazioni quotidiane di una famiglia, con uno stile impeccabile, una scelta linguistica d’eccezione. Questo nuovo romanzo non tradisce le aspettative di chi ha amato il precedente lavoro. Protagonisti dell’intera vicenda sono i Berglund e il loro mondo. Dall’adolescenza di Patty e Walter: i due coniugi Berglund, alle loro amicizie, fino all’adolescenza e alla giovinezza dei figli della coppia e alla mezza età dei due. Tutto attorno a questa vicenda, che dopotutto assomiglia a una storia qualunque di una coppia alle prese con influenze genitoriali, amori, liti, scappatelle, crisi, educazione dei figli, c’è poi molto di più. C’è ancora l’America. Dagli anni Settanta all’America dell’9/11, fino all’America di Obama. Ma soprattutto c’è il concetto assoluto sul quale gli Stati Uniti sono fondati, l’inafferrabile concetto di Libertà, che dà il titolo al romanzo. Cosa ci fa sentire liberi? Cosa ci permette di essere liberi? E soprattutto, siamo davvero felici nel sentirci liberi?

In questo romanzo non solo troverete una storia superlativa ma soprattutto troverete un lungo attimo di riflessione anche sulla vostra vita. E’ possibile avvicinarsi al modello ideale di libertà che fino a poco prima avevamo in mente e scoprire che è tutta una balla? Che forse la libertà è ben altro? Ognuno troverà in questa pagine dei passaggi esemplari, meravigliosamente scritti, che vi daranno risposte o quanto meno vi faranno pensare.

Un libro che non può non essere letto e dal quale credo proprio che prima o poi verrà tratto un fantastico film.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 05/06/2011 da in Letture in viaggio.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 716 follower

Cookies e Privacy Policy

Il blog che si sta visitando utilizza cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. I tracciamenti sono gestiti da Wordpress.com che ospita il blog sulla propria piattaforma.

fai click qui per leggere l'informativa di Wordpress.com

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando nel sito acconsenti al loro uso. Fai clic su OK se è tutto chiaro.INFORMATIVAOK

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001