IO VIAGGIO DA SOLA

recensioni di viaggio, musica, libri, stile e vizi

Lana Del Rey “Born to Die”

Questo Born to Die, esordio dell’artista americana Lana Del Rey, al secolo Elizabeth Grant, è praticamente il primo disco del 2012 ad essere attesissimo da critica, riviste, classifiche e amanti della musica indie-pop. Non c’è sito, negozio online o blog che non sperasse di avere tra le mani (e le orecchie) questo CD, soprattutto dopo l’assaggio dei due singoli Videogames e Born to Die. Ma cosa aspettarsi da questa bellissima bionda statunitense? Ebbene, partivo prevenuta e invece mi sono dovuta ricredere dopo un paio di ascolti. Prendete la voce noir di una Amy Winehouse bionda, affascinante e in salute ma depuratela dalla fissazione per l’r&b e la tradizione del glorioso passato. Oppure prendete una Florence Welch con la stessa bellezza ma un po’ di spirito commerciale in più. In questo CD troverete pezzi che sarebbero potuti essere tranquillamente in un CD di Gwen Stefani per esempio. Un pezzo come National Anthem, che strizza l’occhio al rap e al funk è un potenziale successo da classifica pop. Altro che indie alternative! Lo stesso dicasi per quel riff così moderno e americano di Radio. Un carta moschicida per i pubblicitari: ci scommetto! Ma Lana sa anche fare la sofisticata con quella voce profonda e Summertime Sadness sembra rubata davvero all’ultimo CD di Florence & the Machine.
Insomma cosa aspettarsi? Certamente la prima bella sorpresa di quest’anno musicale: un album estremamente costruito ma estremamente elegante, piacevole e modernissimo.

voto: 9

 

Annunci

2 commenti su “Lana Del Rey “Born to Die”

  1. ifiglidibabbonatale
    05/02/2012

    Botox never die m/

    • luzbox
      05/02/2012

      povera Lara…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 05/02/2012 da in Musica in viaggio con tag , , , , , , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 716 follower

Cookies e Privacy Policy

Il blog che si sta visitando utilizza cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. I tracciamenti sono gestiti da Wordpress.com che ospita il blog sulla propria piattaforma.

fai click qui per leggere l'informativa di Wordpress.com

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando nel sito acconsenti al loro uso. Fai clic su OK se è tutto chiaro.INFORMATIVAOK

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001