IO VIAGGIO DA SOLA

recensioni di viaggio, musica, libri, stile e vizi

Lionel Shriver “We need to talk about Kevin” – Dobbiamo parlare di Kevin

Ho finito da un po’ di leggere questo libro di Lionel Shriver in inglese, We need to talk about Kevin (pubblicato in Italia con il titolo di Dobbiamo parlare di Kevin, ed. Piemme) e davvero bisogna parlarne. Non solo di Kevin ma dell’opera in quanto tale.
L’anno scorso ne è stato tratto un film con Tilda Swindon (qui accanto vedete la locandina che è anche la copertina nuova del libro in lingua originale) che ha avuto molto successo in UK ma che in Italia è stato programmato da poche sale e per pochissimo tempo. Va da sè: la nostra cultura di “mamme e figli perfetti” non accetta di buon grado questo genere di storie, nelle quali nè i figli nè le madri riescono come torte perfette.
Peccato perché il libro è un capolavoro e probabilmente lo è anche il film, che vedrò quanto prima. La storia è narrata da Eva – nel film interpretata dalla Swindon – che scrive lettere al marito dal quale è per qualche ragione separata, narrando le vicissitudini che l’hanno portata a volere una gravidanza e un figlio e come questo figlio, Kevin, è stato cresciuto. Tutto nell’intento di ripercorrere psicologicamente i perché di una storia difficile, scioccante e che fa male. Kevin, infatti, all’età di 16 anni ha ucciso alcuni suoi compagni di scuola e una professoressa in un agguato nella palestra della scuola, armato di arco e frecce.

Eva, donna colta, editor e amministratore delegato di una casa editrice di guide turistiche, abituata a viaggiare e a snobbare tutti gli stereotipi americani si trova a dover fare i conti con un figlio che sembra odiarla fin dai primi giorni della sua esistenza: un bambino atipico, brillante eppure triste, arrogante eppure fragile, sprezzante eppure attento. Ma quanto è diverso Kevin da sua madre? E quanto il carattere di Eva e le sue convinzioni si rispecchiano in realtà nel figlio che forse solo apparentemente sembra un alieno?
Il romanzo epistolare temina in modo fin troppo inaspettato, nell’orrore più totale eppure anche nell’amore infinito di una madre che, nonostante tutto, resta una madre. Consigliato a tutti, soprattutto a chi sa andare oltre lo stereotipo di famiglia felice per forza.

Annunci

3 commenti su “Lionel Shriver “We need to talk about Kevin” – Dobbiamo parlare di Kevin

  1. anya78
    31/03/2012

    il film era molto intenso!

    • luzbox
      31/03/2012

      ci credo. Prima di vederlo, volevo leggere il libro. Complesso, intenso e contro ogni preconcetto sulla maternità.

      • anya78
        31/03/2012

        motivo per cui è passato, purtroppo, un po’ in sordina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 716 follower

Cookies e Privacy Policy

Il blog che si sta visitando utilizza cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. I tracciamenti sono gestiti da Wordpress.com che ospita il blog sulla propria piattaforma.

fai click qui per leggere l'informativa di Wordpress.com

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando nel sito acconsenti al loro uso. Fai clic su OK se è tutto chiaro.INFORMATIVAOK

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001