IO VIAGGIO DA SOLA

recensioni di viaggio, musica, libri, stile e vizi

Saltare la coda al Louvre? Ma certo che si può

La prima volta che ho tentato di entrare al Louvre era nel lontano 1999, quando visitando Parigi per la prima volta per andare a trovare il mio allora fidanzato che viveva lì. Pioveva e c’era una coda da spavento davanti all’entrata.
Mi sono chiesta come fosse possibile che così tanta gente stesse in coda per così tanto tempo solamente per entrare.
Ovvio, la passione per l’arte d’accordo ma francamente non si poteva davvero vedere! E così avevo desistito. Non sapendo che avrei avuto la successiva occasione di visitare il Louvre solamente nel 2011.

L’anno scorso però mi sono decisamente organizzata. Ed ecco un paio di dritte effettiva per visitare per bene il Louvre. Innanzitutto evitate, come invece ho fatto io, di vederlo nel pomeriggio e anche se non volete dedicarvi un’intera giornata (io non l’ho fatto e a mio parere non serve) e avete poco tempo, l’ideale è comunque farlo la mattina perché si tratta in ogni caso di un luogo piuttosto stancante. In più evitate di farlo, come invece ho fatto io, con le borse dello shopping parigino. Io ho scarrozzato per tutto il museo ben DUE paia di Repetto appena comprate nelle loro rispettive scatole e borse. Eh no, evitatelo. Oppure usate i comodi armadietti a pagamento che ci sono all’entrata per poter immagazzinare le vostre cose per qualche ora.
Non credo, come dicevo, che serva una giornata ma non tanto perché non ci sono cose da vedere. In realtà nel Louvre potreste passare tranquillamente un intero weekend, soprattutto se siete davvero grandi appassionati.
Ma piuttosto, non ha senso trascorrerci così tanto tempo perché ne uscirete a dir poco confusi e stanchi. Ma, soprattutto, per evitare la fila il modo migliore è acquistare un biglietto non appena arriverete a Parigi. E come fare se non capitate davanti al museo o non siete in zona? Tranquilli: non appena sbarcati dal treno dall’aeroporto CDG, direttamente alla Gare du Nord recatevi all’ufficio informazioni turistiche e acquistatelo lì. I biglietti del Louvre sono in vendita anche lì e basterà comunicare il giorno di visita per prendersi subito un biglietto e saltare la fila all’ingresso. Alternativamente non fermatevi alla fila al piano iniziale all’entrata ma scendete di un piano interrato e troverete le macchinette erogatrici di biglietti. Che… stranamente nessuno usa!
E buona visita…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 716 follower

Cookies e Privacy Policy

Il blog che si sta visitando utilizza cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. I tracciamenti sono gestiti da Wordpress.com che ospita il blog sulla propria piattaforma.

fai click qui per leggere l'informativa di Wordpress.com

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando nel sito acconsenti al loro uso. Fai clic su OK se è tutto chiaro.INFORMATIVAOK

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001