IO VIAGGIO DA SOLA

recensioni di viaggio, musica, libri, stile e vizi

5 trucchi originali per fare la valigia in modo intelligente e per non perderla

Lo so. Ci sono mille mila tutorial su come fare la valigia e partire alla volta delle vacanze leggeri e tranquilli. Ecco, io non pretendo di darvi i soliti consigli. Voglio regalarvene cinque, solo cinque che utilizzo da sempre da anni e che mi permettono di viaggiare se non leggere, quanto meno tranquilla e felice. Scopriteli con me.

come fare la valigia

 

Non sono capace di viaggiare davvero leggera. Non ho mai fatto un viaggio con uno zainetto e via. Questo ovviamente non vuol dire che mi porti appresso la casa ogni volta che vado in vacanza, ma diciamo che, 15 kg di bagaglio finiscono quasi sempre per essere molto molto utili. Soprattutto in viaggi che durano oltre la settimana.

Sarà che sono una beauty blogger e quindi mi porto sempre dietro tante cose liquide, dalle creme viso ai solari passando per uno prodotto buono per i capelli, sarà che mi piace avere parecchie cose con me per non sentirmi mai “a piedi”, alla fine le mie valigie non sono mai così vuote.

Ma ho qualche trucchetto utile non tanto per viaggiare leggeri quanto per viaggiare senza pensieri. Scopriteli con me:

 

CONSIGLIO 1:  Scegli una valigia che non sia rigida e che abbia tasche esterne

Le valigie rigide saranno pure bellissime, ma non mi piacciono. Le valigie più “morbide” oggi sono in tessuti super tecnici che permettono di non distruggerle in pochi viaggi aerei.
Io ne preferisco una così e soprattutto è vitale che abbia una tascona esterna. Ideale per riporci velocemente un ombrellino pieghevole (sapete che tempo ci sarà quando arriverete all’altro capo del mondo forse?), un golf oppure una rivista di moda comprata in aeroporto. Utilissima.
Inoltre dopo aver fatto l’esperienza di vedere una signora prendere per sbaglio la mia valigia dal nastro trasportatore in aeroporto, opto sempre per una valigia che non sia nera o blu. Ci lego un fazzoletto “bandana” alla maniglia e uso “tags” colorate e simpatiche per gli indirizzi. A prova di “ladra” inconsapevole!

 

CONSIGLIO 2: Occhio ai prodotti liquidi. Presto, passatemi il nastro adesivo!

Ritrovarsi lo shampoo completamente versato in mezzo ai vestiti è un’esperienza che preferisco non dover rifare. Per questo ogni anno utilizzo nastro adesivo trasparente per bloccare le aperture – anche quelle che sembrano a prova di bomba – delle bottiglie e dei vasetti dei liquidi. Dalle creme, al bagnodoccia, tutto viene assicurato da un centimetro di nastro adesivo che chiude bene i tappi a pressione o a vite.
Davvero, non ve ne pentirete!

 

CONSIGLIO 3: Non dimenticate il detersivo a casa!

Ogni volta che parto soprattutto per lunghi viaggi o per il mare, mi pento di non aver preso con me un pochino di detersivo. I saponi degli hotel fanno generalmente schifo e comprare una bottiglia di detersivo sul posto è uno spreco, soprattutto se si cambia spesso luogo durante un tour.
Allora generalmente travaso un pochino di detersivo liquido da bucato a mano e me lo porto in valigia in una bottiglietta più piccola, di quelle da bagaglio a mano.
Lo trovo utilissimo per lavare bene un costume da bagno o la biancheria intima, o magari per una maglietta o un leggero paio di pantaloncini.

 

CONSIGLIO 4: borse e borsette non sono mai abbastanza!

Quando parto per un viaggio a tappe sono essenziali ma sono utili anche per una vacanza a unica meta. Le utilizzo per separare le scarpe dal resto, utilizzando le “dust bag” contenute già quando compro le scarpe oppure normali sacchettini di plastica. Ma porto anche un paio di altre borse che utilizzo per separare bene la biancheria sporca quando tornerò dalle vacanze o per separare dal resto souvenir e regalini comprati durante la vacanza.

CONSIGLIO 5: fai una foto alla tua valigia! In posa, subito!

Fare una foto alla valigia è una pratica che ormai seguo da qualche anno, da quando ho uno smartphone. Per tutta la durata della vacanza tengo sullo smartphone una fotografia della mia valigia fatta e pronta.
Lo trovo molto utile in caso qualcuno me la smarrisse in uno dei voli che prenderò. Siccome è già successo e ho sempre fatto fatica a descrivere bene la valigia, mostrare una foto del bagaglio a un addetto aeroportuale che magari non parla bene la tua lingua, è assolutamente vitale.
Soprattutto se hai purtroppo perso il talloncino del bagaglio (assolutamente DA NON FARE!) che ti viene dato al momento del check-in

 

come fare la valigia

 

 

buzzoole code

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 714 follower

Cookies e Privacy Policy

Il blog che si sta visitando utilizza cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. I tracciamenti sono gestiti da Wordpress.com che ospita il blog sulla propria piattaforma.

fai click qui per leggere l'informativa di Wordpress.com

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando nel sito acconsenti al loro uso. Fai clic su OK se è tutto chiaro.INFORMATIVAOK

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001